© Pango Visual

Val Roya

La Val Roya, un angolo di paradiso

A venti minuti dal mare, uno straordinario sito naturale aspetta solo te! Nel cuore del Parco nazionale del Mercantour, la val Roya è un incanto per occhi e cuore. In pochi minuti, si passa dai campi di olivi tipici del Mediterraneo ai boschi di pini montani… Vasto terreno di gioco per gli sportivi e gli amanti del brivido, autentici borghi arroccati, diversità notevole della fauna e della flora, a prescindere dalla Valle delle Meraviglie e le sue 40 000 incisioni rupestri. Ormai non si contano più le sue ricchezze!

Vallee De La RoyaVallee De La RoyaVallee De La Roya
Alex (2)Alex (2)Alex (2)

Natura lussureggiante, borghi di carattere, terra di emozioni… Ideale per staccare e rigenerarsi: la val Roya è un territorio fonte di serenità. Un Paradiso per gli amanti della natura! Siamo qui di fronte a un territorio autentico.

Alex

5 buoni motivi per visitare la Val Roya

La promessa di evasione a solo pochi chilometri dal litorale

Un’immersione nella cultura dei borghi dalle influenze montane, mediterranee e italiane

La Valle delle Meraviglie, un luogo mitico che ci porta indietro nella Preistoria

Un terreno di gioco “speed and slow” per gli amanti della natura

Il Treno delle Meraviglie, un modo originale di scoprire i paesaggi della valle

Viabilità in Val Roya

Come certamente sai, la tempesta Alex ha duramente colpito il nostro territorio il 2 ottobre 2020. Richiamiamo la tua attenzione sul fatto che alcuni accessi ai comuni della Val Roya sono stati duramente colpiti. Al fine di garantirti un’esperienza ottimale qualora ti rechi nella parte centrale e settentrionale del territorio, ti raccomandiamo fortemente di informarti prima presso il punto informativo turistico di Tenda: 0033 4 83 93 98 82 o tende-tourisme@menton-riviera-merveilles.fr.
Alcuni link utili per gli accessi ai sentieri:

Ti ringraziamo per la comprensione e ti auguriamo un piacevole soggiorno nel nostro territorio.

I borghi della Val Roya

dei luoghi straordinari

La Valle delle Meraviglie,

il museo a cielo aperto più grande d’Europa

A quota 2872 m si trova uno dei siti di incisioni rupestri più grandi d’Europa: la Valle delle Meraviglie! 5000 anni fa, gli uomini incisero i segni delle loro credenze intorno al Monte Bego: 50 000 incisioni preistoriche in un santuario di pietra proprio nel centro del Parco Nazionale del Mercantour. Le lastre di color ocra e rosso levigate dai ghiacciai lambiscono i laghi e le guglie rocciose. La Valle delle Meraviglie è magica e segreta: un vasto territorio pieno di sorprese per tutta la famiglia! Da scoprire dalla primavera all’autunno. E per un’esperienza ideale, prediligi le visite organizzate dalle guide del Parco.

Un sito naturalistico

protetto

Site préservé à la faune et la flore protégées, la vallée de la Roya est un Sito protetto che vanta una fauna e una flora anch’esse protette, la val Roya costituisce un tesoro vulnerabile… Forse incontrerai per strada camosci, marmotte, stambecchi, gipeti. Non dimentichiamoci la famosa pecora brigasca (razza endemica del territorio di La Brigue)! Ma ad essere unica e preziosa è soprattutto la fauna: la genziana ligure, la primula di Allioni, la sassifraga dai mille fiori e rarissime orchidee come l’ofride cornuta e l’orchidea farfalla ma anche mimose e il fiordaliso ovoide. Quindi apriamo gli occhi durante le escursioni su questa natura generosa ma oltretutto non si tocca nulla…

La linea Nizza-Breil-Tenda,

una meraviglia di ferrovia!

Da Nizza a Tenda passando per Breil-sur-Roya, il treno delle Meraviglie è una meraviglia architettonica e tecnica. Lungo la sua unica via costellata di spettacolari opere d’arte infrastrutturali rese necessarie per via della particolare conformazione delle strette valli Roya e Vermenagna, si imboccano viadotti e gallerie ad anello per prendere pian piano quota. Si notano le stazioni e le vecchie case cantoniere a guardia dei passaggi a livello in stile nizzardo francese che nel corso del viaggio cedono il posto allo stile neoclassico italiano. Un modo originale di scoprire la valle!

Attenzione

In seguito al passaggio della tempesta Alex, il collegamento ferroviario tra Breil e Tenda è di nuovo aperto. Gli accessi in auto sono ancora difficili.  Prediligi gli spostamenti in treno e approfitta delle animazioni gratis proposte in alcune date dalle guide abilitate!

Un patrimonio gastronomico

che risente dell’influenza italiana

Niente di meglio dell’arte culinaria per capire la storia di un territorio! Tortini, barbajuan, castagne, funghi, pecorini… L’influenza montana, mediterranea e italiana compongono un goloso repertorio gastronomico che racconta la storia della valle. Ma attenzione, ogni borgo ha la sua specialità! I ristoratori della valle ti racconteranno con piacere questa storia. E per godersi al meglio le tradizioni culinarie, si partecipa tutto l’anno alle feste tradizionali nei borghi!

I nostri suggerimenti