La Turbie

Fontana di Carlo Felicerege

Sito e monumento storici, Patrimonio storico, Fontana, Tutelato (CMN) A La Turbie

  • Completata nel 1824 sotto il restauro sardo (1814-1860), ai margini della Grande Corniche, la fontana è dedicata al re Carlo Felice.

  • L'iscrizione sul frontone riassume la storia dell'edificio: "Questa fontana e l'acquedotto, che i romani fecero costruire per costruire il Trofeo di Augusto che oggi minaccia la rovina, sono stati riparati e abbelliti dal comune di La Turbie, per la comodità degli abitanti e dei viaggiatori, e per garantire la futura irrigazione e la fertilità del terreno. Sotto l'egida del Conte Crotti di
    Costilliole, eminente Prefetto di Nizza nel 1824. ».
    Sono stati necessari grandi lavori per portare...
    L'iscrizione sul frontone riassume la storia dell'edificio: "Questa fontana e l'acquedotto, che i romani fecero costruire per costruire il Trofeo di Augusto che oggi minaccia la rovina, sono stati riparati e abbelliti dal comune di La Turbie, per la comodità degli abitanti e dei viaggiatori, e per garantire la futura irrigazione e la fertilità del terreno. Sotto l'egida del Conte Crotti di
    Costilliole, eminente Prefetto di Nizza nel 1824. ».
    Sono stati necessari grandi lavori per portare l'acqua dalla sorgente del Faïssé, situata sulle pendici del Mont-Agel. Altamente funzionale, la fontana ha cambiato la vita dei turbiaschi, per i quali l'approvvigionamento idrico era una grande preoccupazione! I bacini e gli sfioratori fornivano anche l'acqua per gli animali da tiro e per lavare i vestiti - qui chiamata "la bugada" (la bugada).
  • Lingue parlate

    • Francese
Apertura

Periodi di apertura

  • Tutto l'anno
    Aperto Tutti i giorni
I nostri suggerimenti