img-name-mising

Le incisioni del Monte Bego

Attività culturali, Strade turistiche A Tende
  • La valle delle Meraviglie è une valle del Parco Nazionale del Mercantour, nelle Alpi del sud, dove sono state scoperte più di 35 000 incisioni rupestri protostoriche tra le quali alcune figure a corna (bovini) armi (pugnali, asce, alabarde), antropomorfi e figure geometriche. Il sito si trova ad un'altitudine trà i 2000 e i 2600 metri. Le valli delle Meraviglie e di Fontanalba sono le più conosciute e le più ricche di incisioni nell'area del Monte Bego

  • La Valle delle Meraviglie è una valle del Parco Nazionale del Mercantour nelle Alpi meridionali dove sono state scoperte più di 35.000 incisioni rupestri protostoriche risalenti al Neolitico e all'età del bronzo antico, in mezzo ad altre incisioni pastorali o militari più recenti. Scoperte alla fine del XIX secolo, le incisioni si trovano su rocce levigate dai ghiacciai o su blocchi erratici (soprattutto peli e arenaria). Sono di due tipi: Solchi a V corrispondenti a iscrizioni o tracciati...
    La Valle delle Meraviglie è una valle del Parco Nazionale del Mercantour nelle Alpi meridionali dove sono state scoperte più di 35.000 incisioni rupestri protostoriche risalenti al Neolitico e all'età del bronzo antico, in mezzo ad altre incisioni pastorali o militari più recenti. Scoperte alla fine del XIX secolo, le incisioni si trovano su rocce levigate dai ghiacciai o su blocchi erratici (soprattutto peli e arenaria). Sono di due tipi: Solchi a V corrispondenti a iscrizioni o tracciati schematici attribuiti ai periodi recenti; Depressioni o coppole larghe a fondo piatto, realizzate a percussione, attribuite all'età del bronzo. Gli elementi di questo gruppo comprendono figure cornute (bovini), armi (pugnali, alabarde, asce, ecc.), antropomorfi e figure geometriche (spirali, reticolate, ecc.). L'interpretazione è delicata, ma di solito si riferisce a preoccupazioni religiose.
    Le incisioni rupestri, in numero di circa 100.000 di cui 37.000 figurative, riguardano 3.700 rocce che coprono quasi 1.400 ettari distribuiti in un insieme più vasto di 4.000 ha. Sono disseminate in sette alte valli situate a più di 2.000 m di altitudine, attorno al Monte Bego (2 872 m) e del Rocher des Meraviglie (2 659 m), di cui 6 in Francia: Vallauretta, Valmasque, col du Sabion, lago Sainte-Marie e soprattutto Merveilles (972 ha) e Fontanalba (486 ha) notevoli per la loro ricchezza in incisioni. La maggior parte di queste incisioni sono disposte attorno al monte Bego (comune di Tenda), il che ha lasciato supporre ad alcuni scienziati che questo monte fosse sacro. La distribuzione è di circa il 50% nella valle delle Meraviglie e il 50% nella valle di Fontanalbe. Situati rispettivamente ad ovest e a nord del Monte Bego, questi siti archeologici sono più facilmente raggiungibili dalla valle del Roya (Tenda - Casterino). Se il sito può essere visitato senza guida rimanendo sui sentieri segnalati, vengono organizzate visite regolari su entrambe le valli tutti i giorni dal 15 giugno alla fine di settembre. Fa parte del percorso preistorico.
  • Lingue parlate
    • Francese
Apertura
Periodi di apertura
  • Tutto l'anno 2023
    Aperto Tutti i giorni
Chiudi