Breil sur Roya

Escursioni dalla montagna al mare

Attività sportive, Sport pedestri, Itinerario di escursione pedestre A Breil-sur-Roya

33.0 km
  • Bella escursione da Breil con il GR510 a Sospel via Piedne Haute. Poi prendi il GR52 per Mentone. Si prega di notare che la parte Sospel-Menton è molto difficile ed è destinata a un pubblico informato.

  • Breil sur Roya - Piedne Haute dal GR510
    Durata: 5h
    Altitudine: + 590m
    - 279 m
    L'inizio del sentiero è all'ingresso sud della città, sulla sinistra, poco prima del ponte sul Roya (tag 1). Continua fino al beacon 2, segui il percorso attraverso il campo Saorgin e arriva al beacon 118.

    A questo bivio continuare a seguire il GR510 attraverso la località denominata Bancao. Arrivare al segnavia 117. Il sentiero cambia completamente direzione per salire verso Nord-Nord-Ovest via Viravourgio...
    Breil sur Roya - Piedne Haute dal GR510
    Durata: 5h
    Altitudine: + 590m
    - 279 m
    L'inizio del sentiero è all'ingresso sud della città, sulla sinistra, poco prima del ponte sul Roya (tag 1). Continua fino al beacon 2, segui il percorso attraverso il campo Saorgin e arriva al beacon 118.

    A questo bivio continuare a seguire il GR510 attraverso la località denominata Bancao. Arrivare al segnavia 117. Il sentiero cambia completamente direzione per salire verso Nord-Nord-Ovest via Viravourgio e attraversare il fondovalle del Riou mentre la meta da raggiungere nei pressi della frazione di Piedne Haute incombe a sud a 1,5km come in linea d'aria.

    Una pista presto sostituisce il sentiero. Dopo aver attraversato la frazione di Mattegna, il sentiero incontra un oratorio e raggiunge un valico dominato dalla cappella della Madonna. Proseguire per la frazione di Piedne Haute.

    Piedne Haute - Sospel via GR510
    Durata: 3h

    Partenza da Piedne haute per la D 193 verso ovest poi discesa per un sentiero sassoso tramite il GR 510 (cartellino 440).

    Dopo la cappella di Saint Jérôme, il sentiero si restringe lungo gli uliveti. Lasciare i coltivi e scendere restando vagamente sul crinale; immettersi sulla D93 (segnavia 441 e 442) a una trentina di metri dal confine italiano (possibilità di sosta al bar ristorante di San Michele),

    Seguire la strada per 300 me prendere un ripido sentiero in discesa che evita un tornante.

    Altri 100 m di catrame, quindi prendere a destra (tag 443) un sentiero che costeggia una cengia sopra la Bévéra e che è attrezzato con un sentiero botanico che attraversa il paese di Sospel. Raggiungiamo in breve il ponte del Caï su cui passa la linea ferroviaria Nizza-Cuneo. Passare sotto il ponte, attraversare la valle di Basséra e salire all'altra estremità del Pont de Caï.

    Dal ponte si prende una strada sterrata che sale a destra e si immette sulla D93 che si imbocca fino a raggiungere il ponte sul torrente Nieya dove si imbocca un sentiero ombreggiato che evita un'ampia curva della strada. Questo sentiero si dirige poi verso la fattoria Saint Gervais, dove attraversa gli edifici allargandosi. Prosegue sotto forma di strada sterrata percorribile per i veicoli a motore e diventa asfaltata avvicinandosi alla D 2204. Si percorre questa strada fino a Sospel.

    Sospel - Mentone
    Durata: 7h
    Elevazione: +1150
    -1480

    Da Sospel (350 m - b.105), prendere la vecchia strada per il Col de Castillon (D.2566). Attraversare la ferrovia e subito dopo il primo tornante imboccare a sinistra la stradina del Fontan (b.106), proseguire sulla carreggiata prima di prendere a destra il GR (b.106a).

    Al primo tornante a destra si segue l'inizio di una traccia per immettersi nel sentiero che sale (b.107) prima di uscire sulla groppa (fontana - b.107a).

    Raggiungere il Col du Razet (1.032 m - b.90) salendo nel sottobosco; proseguire sul GR52, per raggiungere Colla Bassa (1.108 m - b.95) e prendere a destra il sentiero che scende in direzione sud.

    Si biforca più in basso a destra su sentiero (GR) per raggiungere la località detta Mourga (b.95c). Proseguire fino a raggiungere una traccia (b.406) che bisogna seguire in discesa a destra per prendere il sentiero che va a sinistra (b.407).

    Ultima salita (b.408) agli alti pini che segnano il passaggio del Col du Berceau (1.090 m - b.12a).

    La discesa sul versante sud è ripida, sassosa e tecnica. La pendenza si addolcisce quando si raggiunge il bosco (716 m), crocevia di percorsi (b.410) dove si deve proseguire verso il Plan du Lion, lasciando a destra il GR51.

    Alla fine del pianoro (b.412) si imbocca il sentiero (GR52) per una carrareccia in località St-Paul (446 m - b.413).

    Proseguire per la pista di fronte poi per il sentiero a sinistra che scende a lato (segnavia 424 e 423) fino alle porte di Mentone.

    Proseguire lungo l'autostrada a destra, quindi passarci sotto fino a quando i segnali 422 e 421 continuano ad arrivare a Boulevard de Garavan (b.420).
I nostri suggerimenti