© Drone de Regard

L’arte nelle cappelle e nelle chiese

Tutta un’arte

Dalla costiera alla parte settentrionale dell’entroterra, l’arte sacra nelle chiese e cappelle racconta la ricca storia del territorio di Mentone, Riviera & Merveilles: pale d’altare, dipinti, sculture, trompe-l’oeil, organi storici… Non si sa più dove fissare lo sguardo! Questa ricchezza ti aspetta, quindi via per il pieno di emozioni!

La strada del barocco

La strada del barocco: alcuni suggerimenti di fughe per mezza giornata, una giornata o un percorso di più giorni! Come i conti di Savoia alla loro epoca, cedi al fascino esuberante del Barocco. Incredibili scenografie nelle chiese e cappelle che costellano il territorio di Mentone, Riviera & Merveilles! Nell’epoca barocca, il genio creativo degli artisti è sconfinato: rivestimenti aurei, stucchi, incredibili trompe-l’oeil, giochi di luce e contrasti . Il saper fare dei migliori architetti, scultori e pittori si esprime a servizio della fede cattolica. A Breil-sur-Roya, La Brigue, Saorge, Tenda, Sospel, vivi un’esperienza sensoriale unica attraversando i paesaggi alpini!

Fa’ dei giochi dedicati al patrimonio!

In famiglia, pensa ai materiali ludici per animare le vostre gite. L’app B-Roads in Roya Bevera rende la scoperta del barocco un gioco. Riempi tu lo ‘zaino digitale’!

 

Le pale d’altare della Collegiata di San Martino

a La Brigue

Struttura collocata verticalmente dietro all’altare, rivestita di ornamenti dipinti o scolpiti, la pala d’altare è spesso costituita da vari scomparti uniti fra loro: dittico per due scomparti, trittico per tre scomparti e polittico per diversi scomparti. Spesso racchiudono il saper fare di diverse maestranze: scultore, doratore, pittore… Situata a La Brigue, la Collegiata di San Martino merita una visita. Vi si trova un ricco patrimonio costituito da pale d’altare risalenti al XVI secolo: la pala d’altare raffigurante l’Adorazione di Louis Bréa, quella raffigurante la Crocifissione, quella di Santa Marta, quella di Sant’Erasmo o infine il trittico della Madonna delle Nevi di Sébastien Fuzeri. Bellezze di arte sacra che non ci si stanca di contemplare!

Il monastero di Saorge,

un magnifico esemplare di architettura monastica barocca!

Antico convento francescano, oggi residenza per scrittori, il monastero di Saorge sovrasta le gole del Roya. Splendidamente conservato, ospita una chiesa in stile barocco. Il chiostro e il refettorio custodiscono meravigliosi affreschi del XVII e XVIII secolo.

Magnifico orto coltivato a terrazzi a ridosso dei pendii della montagna con spettacolare vista sulla valle del Bendola! Numerose sono le animazioni culturali che danno linfa al monastero nel periodo estivo.

Cappella della Madonna delle Fontane

la “Cappella sistina” delle Alpi Marittime

A pochi chilometri da La Brigue, questa cappella collocata in un’oasi di pace in mezzo al verde racchiude qualche sorpresa. Una visita simile a un viaggio indietro di 500 anni! L’atmosfera è autentica, l’esperienza è speciale: l’edificio è sprovvisto di elettricità. Su una superficie di 220 mq., gli affreschi di Canavesio e Baleison si svelano come un fumetto man mano che il buio lascia il posto al chiaro. Immersione nelle credenze e superstizioni dei tempi antichi grazie a una raffigurazione naïf e a una miriade di particolari realizzati per colpire il visitatore. La scenografia segnata dalla paura del Diavolo riflette lo stato d’animo della fine del Medioevo. Tra scene agghiaccianti e simboliche, non si sa più dove fissare lo sguardo…

Per una visita con luce, goditi una visita guidata con l’ausilio di una torcia elettrica!

Il consiglio dell’esperto

Puoi raggiungere la cappella in macchina o accedervi da un suggestivo sentiero escursionistico. E perché non approfittare dell’occasione per fare picnic vicino al torrente che scorre lungo questa affascinante cappella. Un autentico momento di felicità!

I nostri suggerimenti