© Département06 - Musée Des Merveilles

Valle delle Meraviglie

Un museo a cielo aperto

Osservatorio astronomico per alcuni, viaggio iniziatico per altri, la Valle delle Meraviglie sorprende con le sue 40 000 incisioni rupestri piene di misteri. Rinviandoci all’età del Bronzo 5000 anni fa, costituisce un museo della Preistoria a cielo aperto e al tempo stesso una meravigliosa area per l’escursionismo. Viaggia indietro nel tempo, migliaia di anni fa, per incontrare gli uomini preistorici che si insediarono tra cielo e terra al riparo del monte Bego…

Vallee Des MerveillesVallee Des MerveillesVallee Des Merveilles

Il Monte Bego

e l’area archeologica

La vetta del Monte Bego culmina a 2 872 m. Essendo la montagna spesso associata ad un mezzo di elevazione verso il Dio o i Dei, il Monte Bego era probabilmente considerato “sacro” a quell’epoca. Lungo i pendii di questa montagna, gli uomini preistorici avrebbero allora inciso la pietra per sacralizzare i luoghi. Inserita nell’elenco dei beni culturali (Monumento nazionale), l’area archeologica delle incisioni rupestri del Monte Bego, a cavallo tra la Valle delle Meraviglie e quella di Fontanalba, regala al visitatore la probabile testimonianza commovente di un antico culto.

SCRIVO DUNQUE SONO?

Da sempre e su tutti i continenti, l’uomo ha fatto ricorso alle tecniche dell’incisione. Vero e proprio linguaggio universale e simbolico, i motivi e i temi raffigurati sono spesso collegati alla vita quotidiana o al divino.

Viabilità in Val Roya

Come certamente sai, la tempesta Alex ha duramente colpito il nostro territorio il 2 ottobre 2020. Richiamiamo la tua attenzione sul fatto che alcuni accessi ai comuni della Val Roya sono stati duramente colpiti. Al fine di garantirti un’esperienza ottimale qualora ti rechi nella parte centrale e settentrionale del territorio, ti raccomandiamo fortemente di informarti prima presso il punto informativo turistico di Tenda: 0033 4 83 93 98 82 o tende-tourisme@menton-riviera-merveilles.fr.
Alcuni link utili per gli accessi ai sentieri:

Ti ringraziamo per la comprensione e ti auguriamo un piacevole soggiorno nel nostro territorio.

Escursionismo

nella Valle delle Meraviglie

È consentito l’escursionismo nell’area protetta delle incisioni unicamente sui sentieri segnalati dai quali si possono scoprire alcune incisioni corredate da pannelli didattici. Ma non c’è niente di meglio di una visita approfondita del sito con le guide abilitate e accreditate dal Parco nazionale del Mercantour che ti porteranno proprio fuori dai sentieri battuti. Andrai in cerca delle incisioni più singolari immergendoti al tempo stesso nelle teorie più contrastanti riguardo al loro significato.

Una sosta al

Museo delle Meraviglie

Non si deve perdere la visita al Museo delle Meraviglie a Tenda per approfondire quella effettuata al sito archeologico e alle sue incisioni. Per comprenderne tutti gli aspetti, una scenografia moderna, interattiva e ludica rende accessibile ai grandi così come ai piccini questo periodo della Storia. Il museo ricostruisce con realismo la vita dei primi abitanti della valle e contribuisce così alla tutela e alla valorizzazione di questo patrimonio archeologico unico nel suo genere. Da scoprire assolutamente.

I nostri suggerimenti