© Pierre BEHAR

La Turbie

Una reminiscenza romana nel cielo azzurro

Con una bella giornata assolata, è l’occasione perfetta per visitare il magnifico borgo di La Turbie. A strapiombo sul Principato di Monaco, sovrastato dal gigantesco Trofeo delle Alpi (35 metri di altezza!), sembra galleggiare in cielo. Vai a scoprire questo affascinante borgo, testimone del glorioso passato romano. Non dimenticarti di guardare in alto, inaspettati particolari architettonici si nascondono un po’ ovunque…

Marie Laure 2Marie Laure 2Marie Laure 2

“La Turbie è un borgo arroccato sopra il Mediterraneo. L’immensità del Trofeo delle Alpi ci ricorda il glorioso passato dei Romani. Arroccato sulle alture di Monaco, il promontorio della Tête de Chien ci regala un incredibile panorama sulla Riviera Francese! Non perderti assolutamente il sorgere del sole: un momento magico!”.

Marie-Laure

5 buoni motivi per visitare La Turbie

Il monumentale Trofeo delle Alpi alto 35 metri

L’ampia vista sul Mediterraneo

Camminare sulla mitica Via Julia Augusta

Delle escursioni indimenticabili a picco sul mare

Il Parco della Grande Cornice con la sua ampia vista

Da non perdere

aLa Turbie

Trofeo delle Alpi

edificio in memoria di Augusto

Unico per le sue dimensioni e la sua importanza storica, il Trofeo delle Alpi appartiene all’ente Monuments Nationaux (Monumenti Nazionali). È una delle meraviglie del patrimonio architettonico delle Alpi Marittime. Simbolo di vittoria, il trofeo venne edificato in memoria di Augusto, grande vincitore nel conflitto con i Liguri delle Alpi più di 2000 anni fa. Costruito sull’Alpis Summa, confine tra Gallia e Italia e punto strategico sulla Via Julia Augusta, celebra la potenza dell’Impero romano.

Dei sentieri

con vista!

Appuntamento al Parco della Grande Cornice, un ambiente vegetale di 660 ettari. La vista straordinaria abbraccia tutta la costiera, dall’Italia fino al massiccio dell’Esterel nonché le montagne fino al Mercantour.

Dal canto suo, la Via Alpina offre il percorso escursionistico più famoso che attraversa il borgo fra altri itinerari (1 ora e mezza andata-ritorno). Percorso escursionistico internazionale, fa proprio da cerniera tra 8 paesi: Monaco, Francia, Italia, Svizzera, Liechtenstein, Germania, Austria e Slovenia. L’itinerario permette di varcare le frontiere più di 60 volte!

Ma la vista più suggestiva sulla Costa Azzurra è probabilmente quella offerta dal Tour de la Tête de Chien. Una vista dall’alto vicinissimo a Monaco, con Capo Martino e la costiera italiana in lontananza e dall’altro lato una splendida vista su Capo Ferrat. Per fare un’escursione in questo settore, il percorso lungo 4,9 chilometri inizia nella pineta ed è segnalato da cartelli in legno (2 ore andata-ritorno).

 

Soggiornare

a La Turbie
I nostri suggerimenti