Guarda le foto (3)

Cappella dei Penitenti Neri - Cappella della Misericordia

Sito e monumento storico, Patrimonio religioso, Sito religioso, Barocco A Menton
  • Cappella della misericordia era in origine un convento di Cappuccini. La severità e la sobrietà della sua facciata rispondono alle esigenze di San Francesco d'Assisi che non permette la ricchezza nemmeno nelle chiese dell'ordine. Il suo campanile è alto 35 metri.

  • Nel 1615, il principe Onorato II Grimaldi e padre Lorenzo de Brindes, generale dei cappuccini della provincia di Genova, posero la prima pietra del convento Mentonese di quest'ordine. Nel 1618, Onorato II fece sfondare la rue Neuve, oggi rue de Bréa, per facilitare l'accesso al convento. I cappuccini servirono questa struttura fino al 1793. Chiuso dalla Convenzione, il convento ospita il municipio di Mentone dal 1861 al 1881 e poi trasformato in caserma e la cappella diventa un negozio dove...
    Nel 1615, il principe Onorato II Grimaldi e padre Lorenzo de Brindes, generale dei cappuccini della provincia di Genova, posero la prima pietra del convento Mentonese di quest'ordine. Nel 1618, Onorato II fece sfondare la rue Neuve, oggi rue de Bréa, per facilitare l'accesso al convento. I cappuccini servirono questa struttura fino al 1793. Chiuso dalla Convenzione, il convento ospita il municipio di Mentone dal 1861 al 1881 e poi trasformato in caserma e la cappella diventa un negozio dove si immagazzina il sale. Nel 1818, quest'ultima fu affidata alla Confraternita dei Penitenti Neri che intraprese numerose trasformazioni. La facciata, che un tempo era una semplice muraglia, è completamente rimaneggiata nel 1875 e la statua della Vergine della Misericordia, offerta dalla principessa Carolina, moglie del principe Florestan, è collocata nella nicchia centrale.
    «Ogni anno, a Mentone, c'è una cerimonia che non devo passare sotto silenzio, perché serve a dipingere i costumi. La sera del Venerdì Santo, la Confraternita dei Penitenti Neri porta l'effigie di Cristo morto in tutta la città: il convoglio è illuminato da una grande quantità di fiaccole e accompagnato da un'orchestra numerosa, che fa udire arie talvolta gravi, A volte cupi, a volte allegri.
    Questa cerimonia attira persone da cinque a sei leghe in giro... ».
    I Penitenti Neri sono chiamati anche «mangiatori di lumache» perché partecipano ogni anno alla processione delle lumache organizzata nell'ottava del Corpus Domini oggi a Gorbio.
  • Ambiente
    • Città
    • Nel centro storico
  • Lingue parlate
    • Francese
Servizi
  • Accessibilità
    • Accessibile in carrozzina con aiuto
Apertura
Periodi di apertura
  • Il 12 gennaio 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 26 gennaio 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 09 febbraio 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 23 febbraio 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 09 marzo 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 23 marzo 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 13 aprile 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 27 aprile 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 11 maggio 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 25 maggio 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 08 giugno 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 22 giugno 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 13 luglio 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 27 luglio 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 10 agosto 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 24 agosto 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 14 settembre 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 28 settembre 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 12 ottobre 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 26 ottobre 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 09 novembre 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 23 novembre 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 14 dicembre 2022 da 14:30 fino a 15:15
  • Il 28 dicembre 2022 da 14:30 fino a 15:15
Nos suggestions