img-name-mising

Cappella dei Penitenti bianchi / Cappella dell'Immacolata Concezione

Sito e monumento storici, Patrimonio religioso, Sito religioso, Ville d'art et d'histoire, Barocco A Menton
  • Cappella dedicata alla Vergine Maria e anche chiamata Cappella dei penitenti bianchi.Un bell'esempio dell'arte della Riforma Cattolica, fu la sede della confraternita dei Penitenti Bianchi.

  • La cappella dell'Immacolata Concezione, o dei Penitenti Bianchi, fu edificata a partire dal 1680, nel quartiere del Campidoglio, su terreni situati al di fuori delle mura della città medievale, offerti dal principe Luigi I Grimaldi e dalla famiglia di Monléon. Testimone dello scivolamento della città verso ovest, è aperta al culto nel 1687. Da allora fino alla Rivoluzione francese è sede della Confraternita dei Penitenti Bianchi. La volta fu distrutta dal terremoto del 1887. Tre anni più...
    La cappella dell'Immacolata Concezione, o dei Penitenti Bianchi, fu edificata a partire dal 1680, nel quartiere del Campidoglio, su terreni situati al di fuori delle mura della città medievale, offerti dal principe Luigi I Grimaldi e dalla famiglia di Monléon. Testimone dello scivolamento della città verso ovest, è aperta al culto nel 1687. Da allora fino alla Rivoluzione francese è sede della Confraternita dei Penitenti Bianchi. La volta fu distrutta dal terremoto del 1887. Tre anni più tardi la volta venne rialzata e affrescata da due artisti della zona: Guglielmo Cerutti-Maori e Patrizio Rogolini. Nel 1987 è stata completamente rinnovata. Gioiello dello stretto cortile sospeso tra cielo e terra, questa cappella è un inno all'arte della Controriforma. È stata dichiarata Monumento Storico nel 1947.
    Le confraternite dei Penitenti Bianchi erano numerose nel Medioevo. Raggruppavano laici per uno scopo particolare di pietà e di carità cristiana.
    Nessuno ne era membro per funzione, per età o per professione, ma per scelta, per libera volontà.
    Avevano come cornice la devozione più austera, quella della penitenza e della morte.
    Provenienti dalle compagnie dei Flagellanti, i Penitenti Bianchi ne conservano la pratica della disciplina. La loro alba aperta sul dorso permetteva la flagellazione, da cui la denominazione di «battuti».
  • Ambiente
    • Città
    • Zona pedonale
    • Nel centro storico
  • Lingue parlate
    • Francese
Servizi
  • Accessibilità
    • Accessibile in carrozzina con aiuto
Apertura
  • Tutto l'anno
  • Mercoledì
    14:30 - 15:15
  • Visita guidata * Canceled or closed
Nos suggestions