Fontan

Castello della Causega

Sito e monumento storici, Patrimonio storico, Castello, XIX secolo A Fontan

  • Costruita dal barone Schirrer, ricco industriale tedesco, che desidera insediarvi un’industria operante con l’acqua del torrente della Causéga.

  • Questa dimora è ceduta dai suoi eredi ad un’associazione di Mentone, che vi installa un centro di vacanze per bambini di modesta origine. Acquisita dalla città di Mentone, diventa finalmente una colonia di vacanza per gli scolari del comune.
    Durante la seconda guerra mondiale, gli italiani e poi i tedeschi vi installano i loro accampamenti e vi imprigionano dei partigiani.
    Dopo la guerra, il castello ritrova la sua vocazione di colonia di vacanze.
    Una parte dei locali ospita il Museo...
    Questa dimora è ceduta dai suoi eredi ad un’associazione di Mentone, che vi installa un centro di vacanze per bambini di modesta origine. Acquisita dalla città di Mentone, diventa finalmente una colonia di vacanza per gli scolari del comune.
    Durante la seconda guerra mondiale, gli italiani e poi i tedeschi vi installano i loro accampamenti e vi imprigionano dei partigiani.
    Dopo la guerra, il castello ritrova la sua vocazione di colonia di vacanze.
    Una parte dei locali ospita il Museo delle Arti e delle Tradizioni apicole della Roya, in ricordo dei soggiorni che vi fece un tempo Ph. J. Baldensperger (1856-1948), fondatore dell’apicoltura moderna.
  • Lingue parlate

    • Francese
I nostri suggerimenti