© Drone De Regard

I forti della costiera

I forti della costiera Non mancheranno brividi!

Forti dismessi dall’aspetto fatiscente che si innalzano in un silenzio a volte rotto dal grido di un rapace, o città sotterranee in cui l’umidità, il freddo e la scoperta della vita in autosufficienza degli equipaggi ti faranno tremare di sgomento. Non mancheranno brividi! Non resterai indifferente a queste sentinelle.

Il forte di Sainte-Agnès

una fortezza sotterranea

Situato a 800 metri a strapiombo sul mare, il sito di Sainte-Agnès è sempre stato molto ambito. Costruito tra il 1932 e il 1938 per garantire la difesa della baia di Mentone contro gli attacchi italiani, il forte costituisce una vera e propria città sotterranea scavata nella roccia con poco meno di 2000 mq. di cunicoli e sale. Durante le visite guidate, un’animazione sonora permette di meglio comprendere l’ambiente nel quale vivevano gli occupanti di questa fortezza sotterranea.

Il forte di Capo Martino

all’estremità della linea Maginot

Situato all’estremità della linea Maginot, costruita tra il 1930 e il 1933, quest’opera proteggeva il territorio francese da un’eventuale invasione italiana. Ha svolto un ruolo nei combattimenti che hanno opposto gli Italiani ai Francesi nel giugno 1940. Immerse nella vegetazione si scorgono 3 cupole in acciaio, parti emerse di questo forte che nasconde un dedalo di corridoi 25 metri sotto terra.

I nostri suggerimenti