© Saorge Village Accroche Montagne Pango Visual | Pango Visual

Un borgo al giorno

Una giornata a Saorge
Guarda il video
Saorge: Tra cielo e terra

Vedetta della Val Roya, Saorge ha sempre coltivato la tradizione dell’accoglienza. In un groviglio di strette viuzze lastricate, di ponti in pietra e di “cununs” (passaggi voltati), sarai testimone dell’autenticità preservata e di una vita di paese in cui aleggia un’atmosfera conviviale. Va a scoprire Saorge a piedi o in bici nell’arco di una giornata.

“ Immaginate, un castello e un borgo uno di fronte all’altro, sospesi tra le nuvole…”

Thomas Jefferson, presidente degli Stati Uniti - 1787

5 buoni motivi per venire a Saorge

Visitare il monastero francescano in stile barocco e i suoi giardini

Andare a zonzo nelle viuzze e sotto i “cununs” (passaggi voltati) del borgo medievale a forma di anfiteatro

Scoprire il patrimonio barocco con la chiesa di San Salvatore e le cappelle dei Penitenti

Incontrare gli abitanti di Saorge, una popolazione creativa e cosmopolita

Prendere aria in un borgo a nido d’aquila simile a un villaggio tibetano

Visita il cuore di Saorge

Dedalo di viuzze e viste panoramiche

Già all’ingresso del borgo, si rimane quasi di stucco davanti ai vertiginosi panorami circostanti. Piazza Ciapagne, piazza della Caranca, piazza della scuola… Ovunque, ci si sente piccoli piccoli di fronte a questo villaggio “tibetano” interamente pedonale.

Appuntamento in piazza della chiesa di San Salvatore su una della panchine di pietra calcarea di colore verde e viola per  immergersi nell’atmosfera barocca e nella vita di paese ricca di emozioni! Una rampa di scala che ricorda uno scenario teatrale ti porterà alla cappella dei Penitenti Bianchi con la sua cupola campanaria smaltata.

Dal centro pieno di vita, scendi le scale del “cunun” a precipizio verso il vicolo “des Vergers”. L’imponente piazza del Soutaï si affaccia sulla valle e nel cielo vigila la sagoma del castello di Malmort.

SAORGE, TAPPA GOLOSA

Non perderti la “picore” (brioche locale all’anice) durante il mercato del sabato, le frittelle ripiene di formaggio presso la bottega di biscotti Val Roya la domenica e i suoi tortini verdi e rossi gli altri giorni!

I consigli

per una visita ben riuscita:

  • Pensa a scaricare la pianta turistica qui sotto per non perderti nulla del borgo!
  • Attenzione: il vecchio borgo è interamente pedonale.
  • Parcheggia presso uno dei parcheggi situati vicino ai due accessi stradali e finisci a piedi per 1 chilometro.
  • Prendi il tempo di gironzolare e di assaporare la vita del paese durante il mercato del sabato mattina.
  • Se sei in auto, parcheggia nel borgo in piazza Biancheri (tranne il martedì mattina, giorno di mercato) o presso il parcheggio della stazione. La sosta è gratuita.
  • La fontana del lavatoio Fontana de Medge offre la possibilità di un’opportuna pausa all’ombra circondata da una graziosa panchina e da alberi.
  • Voglia di una pausa gastronomica? Fa’ un giro in uno dei nostri ristoranti o una pausa golosa presso la libreria-sala da tè.

I consigli

per visitare il Monastero di Saorge

  • Il monastero è aperto dal 1° giugno al 30 settembre (ore 10-12.30 e 14.30-18.30) poi dal 1° febbraio al 30 aprile e dal 1° ottobre al 31 ottobre (ore 10-12.30 e 14.30-17.30).
  • Goditi un’indescrivibile visita guidata con le nostre fantastiche guide (ore 10.30, 14.30 e 16.00, tutti i giorni).  È inclusa nel prezzo del biglietto di visita al monastero.

I consigli

per fare trekking in serenità:

  • Parti con l’attrezzatura adeguata: acqua, cappello con visiera, buone scarpe, qualcosina da mangiare. Eccoti preparato!
  • Se ne sei provvisto, ti saranno sempre utili un binocolo e una bussola.
  • Per fare trekking senza sbagliare, portati dietro una mappa IGN.
  • Attenzione: alcune zone montuose non dispongono di una buona copertura di rete.

I consigli

per le tue gite in bici:

  • Si consiglia di venire con la propria bici dato che non c’è un punto di noleggio bici a Saorge.
  • Tieni sempre con te un kit di riparazione. In effetti, può risultare difficile trovare materiale per riparare una ruota!
  • Non c’è ancora una colonnina di ricarica per le bici elettriche a Saorge.
Per una giornata al Top...

I nostri suggerimenti da esperti

Per venire a trovarci

  • Prediligi il treno da Nizza per goderti i panorami unici che offre il Treno delle Meraviglie. Accesso dalla stazione Nice-Ville (o Sospel), fermata Saorge (circa 1 ora e 35 di viaggio).
  • Sono anche disponibili navette dalla stazione di Breil-sur-Roya verso Saorge.
  • Se scegli di usare la macchina partendo da Mentone, è possibile venire passando per Sospel e il Passo di Brouis al fine di raggiungere Breil‑sur‑Roya e salire fino a Tenda. Maggiori informazioni su: Viabilità in Val Roya
  • Da Nizza, prendi l’autostrada A8 (considerare 1 ora e 30 di macchina).

Info utili, sapori

  • Prima della partenza: preleva contanti a sufficienza dato che non c’è un bancomat a Saorge.
  • Consulta gli orari di apertura dei monumenti prima di partire per una gita.
  • Chi ama fare il bagno potrà scoprire il fiume Bendola raggiungibile a piedi o in bici seguendo le indicazioni “bain du Sémite” o “pont de Baoussoun”.
  • Voglia di un picnic a base di prodotti tipici locali? Appuntamento al mercato per scoprire le bancarelle dei nostri produttori, o alla “petite épicerie” (drogheria-ristorante)… Vacci da parte nostra! 😉
  • Tutte le fontane del borgo erogano acqua potabile, salvo indicazione contraria.
  • Per portare a casa un souvenir goloso di Saorge, ti suggeriamo la bottega di biscotti Val Roya, situata in via Virgile Barrel.
  • Per ottenere un sacco di avveduti suggerimenti, contatta Suzel presente nell’Ufficio del Turismo via mail: tende-tourisme@menton-riviera-merveilles.fr o chiamando allo 0033 4 83 93 98 82.
Nos suggestions