Ancienne gravure de Saorge

L'Incisa

Sito e monumento storici, Patrimonio storico, XVI secolo A Saorge

  • La roccia ancora visibile da entrambi i lati della strada chiudeva l’accesso nord-ovest come una barriera naturale. Nel XVI secolo i saorgiani non temevano più i tendaschi, anch’essi legati al Ducato di Savoia.

  • La roccia è forata, da qui il nome «Incisa», migliorando l’accesso ed evitando il passaggio obbligato attraverso il colle delle Saline. La via centrale è allora estesa e questa zona è urbanizzata, con la costruzione di abitazioni e della cappella dei penitenti rossi.
  • Lingue parlate

    • Francese
Apertura

Periodi di apertura

  • Tutto l'anno
    Aperto Tutti i giorni
I nostri suggerimenti