Vue Saorge

Resti del Castello Saint Georges

Sito e monumento storici, Patrimonio storico, Roccaforte, Rovine e vestigia, XI secolo, XIV secolo, XVII secolo A Saorge

  • Si tratta dell’opera di difesa principale, che si affaccia sul castello di Mallemort sulla riva destra della Roya. Di origine medievale, il sito è stato modernizzato alla fine del XVII sec. e nel XVIII s. prima di essere smantellato nel XIX s.

  • I primi abitanti del posto, rifugiati su questo capezzolo roccioso, si difendono facendo rotolare le pietre, il che vale per i saorgiani il soprannome di Rubata Baoussi, quelli che fanno rotolare le pietre.
    Un atto compiuto a Genova nel 1157 menziona il castrum Saurcium.
    Nel 1258, i conti di Ventimiglia vendono i loro feudi della Roya al conte di Provenza. I Ventimiglia di Tenda non riconoscono la cessione e si impadroniscono del castello, ma ne sono rapidamente cacciati dai provenzali....
    I primi abitanti del posto, rifugiati su questo capezzolo roccioso, si difendono facendo rotolare le pietre, il che vale per i saorgiani il soprannome di Rubata Baoussi, quelli che fanno rotolare le pietre.
    Un atto compiuto a Genova nel 1157 menziona il castrum Saurcium.
    Nel 1258, i conti di Ventimiglia vendono i loro feudi della Roya al conte di Provenza. I Ventimiglia di Tenda non riconoscono la cessione e si impadroniscono del castello, ma ne sono rapidamente cacciati dai provenzali. Blocco della strada del colle di tende, il castello è preso dai francesi del cavaliere di La Fare nel 1692 e rinforzato da Vauban. Nel 1794, con una manovra di bypass, il generale Bonaparte prende la città e si impadronisce del castello che Massena distrugge. Quando Mussolini rivendica la Roya francese e Nizza, il sindaco di Saorge, Botton, vi fa issare la bandiera tricolore affinché i viaggiatori italiani che transitano per la valle sappiano che si trovano in Francia.
  • Lingue parlate

    • Francese
I nostri suggerimenti